Condividi

Gli anni della pandemia, con le loro criticità, hanno di  fatto sdoganato la lotta ai  capelli bianchi. Per molte donne, tra odio e amore, il web ha offerto valide soluzioni.

Le donne in tutto il mondo ogni anno creano un indotto milionario legato alla cura e al benessere dei capelli.

Tra tagli IN e colorazioni OUT, l’industria della bellezza si muove a grande velocità e sempre alla ricerca di nuove tendenze.

In realtà dietro tutto questo c’è una vera e propria scienza che si avvale delle più moderne tecniche di produzione ed elaborazione degli ingredienti.

Per i non addetti ai lavori potrebbe sembrare semplice, ma dietro i packaging di lusso e le pubblicità  mozzafiato si muovono interi squadroni di camici bianchi che studiano come renderci ogni giorno più belle.

Negli ultimi anni abbiamo assistito ad una vera e propria rivoluzione, la quarantena ci ha costrette a stare a casa, senza appello ma soprattutto senza le sapienti mani del parrucchiere.

Con il passare delle settimane le teste si sono imbiancate, lentamente, inesorabilmente anche la ricrescita più lenta è capitolata sotto i duri colpi del tempo.

La disperazione non ha colpito, tutt’altro! Il web si è mobilitato e sono comparsi dal nulla tutorial, pagine Instagram e dettagliati articoli per aiutare chi della tinta non poteva proprio farne a meno.

Ma la vera novità non sta tanto nel mutuo aiuto tra donne che in questa occasione si sono alleate, quanto un filone di splendide signore che ha scoperto di apprezzare i fili argentei tra i capelli.

Come con una collana di preziose perle si sono viste investite della saggezza a lungo celata.

Così tra un Twitter civettuolo ed una story glamour anche le donne dello spettacolo si sono mostrate nella loro quotidianità, senza trucco e senza inganno.

Hollywood si è piagata davanti alla normalità, chi mai si sarebbe aspettato di vedere una Eva Longoria raccontare come si applica una tinta, né avremmo pensato di mettere un like alla signora Paltrow, che mostra fiera i capelli  biondi intarsiati di bianco. Anche la stupenda  Salma Hayek non è passata indenne al fenomeno:

“In previsione del ritocco, ho finalmente dovuto affrontare le mie radici”

capelli bianchi

L’attrice ha scritto in un post su Instagram il 16 giugno 2020.

Ha condiviso il prima e il dopo, le immagini che documentano la sottile trasformazione per i suoi 15 milioni di follower.

L’effetto di questa rivoluzione è stato come un boomerang, la normalità ha fatto notizia ed è nato un vero filone pro-capelli bianchi.

Il “white hair journey” o “white hair transition” sta letteralmente spopolando, sorpassata la chiusura dei coiffeur e riabilitata la tinta fai date, ora il trend è lasciarli crescere in tutta la loro purezza.

Ma badate, tutto deve essere documentato, i social sono molto reattivi alle novità e questa rientra proprio nella casistica perfetta.

Ma i capelli bianchi, sebbene siano un dono di Madre Natura, stanno bene a tutte?

La domanda è legittima, si tratta comunque di un colore, e per quanto racchiuda in sé un significato ben più profondo, ha la capacità di incidere fortemente sull’aspetto.

I capelli bianchi: a chi stanno bene?

Qual è la scienza che ci può venire in aiuto?

Senza alcun dubbio l’armocromia ci può aiutare a capire chi può e chi non può osare così tanto.

È doveroso fare un preambolo prima di affrontare le caratteristiche cromatiche che enfatizzano o demonizzano i lineamenti quando si hanno i capelli bianchi. Devi sapere che i capelli bianchi sono diversi per struttura e porosità, spesso sembrano duri, indomabili, come se si volessero far notare a tutti i costi. È molto importante prendersene cura con i prodotti giusti, tailor made. Non pensare che avrai vita facile, c’è da lavorare sodo e perché il risultato sia gradevole, al tatto e alla vista, dovrai consultare il caro vecchio parrucchiere, sì sempre lui! Non avai mica pensato di liberartene?!

Detto questo, torniamo alle meravigliose virtù dell’armocromia.

È assodato che le donne che hanno il sottotono freddo, in particolar modo le donne winter, reggono molto bene il canutismo, perché  i capelli assumono un color bianco candido, rendendo la chioma elegante è in perfetta armonia con l ‘incarnato .

Viceversa, nelle donne autunno, dai tipici colori caldi e avvolgenti tende ad imbiancare mantenendo un tono giallino non solo sulla cute ma anche sui capelli. Alle donne di questa stagione che desiderano comunque portare avanti questo trend è consigliabile l’utilizzo di appositi shampoo anti-giallo. Un po’ come se la natura sapesse dare e togliere pur mantenendo gli equilibri del genere umano

Partendo dal colore vediamo esattamente cosa accade quando i capelli diventano bianchi

Per chi ha i capelli neri il cambiamento è molto evidente: diventeranno bianchi o sale e pepe, ma con un delle sfumature molto belle.

Coloro che hanno i capelli castano medio/scuro o ramato acquisteranno una chioma grigio chiaro-cenere un mix di capelli grigio scuro.

Le sfumature calde del castano chiaro o del biondo si trasformano il più delle volte in un grigio argenteo.

I capelli rossi possono sfumare in rame, poi in un rosato ed infine in bianco caldo.

capelli bianch

I capelli biondi diventano spesso di un giallo pallido per poi cambiare definitivamente in un bianco argenteo.

È necessario dunque ripassare le regole base dell’armocromia perfette per valutare l’abbinamento migliore al proprio tipo di incarnato.

Regole che vanno bene per tutte le donne di tutte le età.

Non tutte sono predisposte per affrontare l‘argomento, che per quanto frivolo, ha una forte componente scientifica e necessità di uno studio accurato.

Vivere in armocromia ci rende libere di osare, sapendo che non sarà una scelta azzardata, perché in palette con la nostra pelle.

Di certo il fenomeno “capelli bianchi” ha sensibilizzato il mondo femminile e ridisegnato i canoni della bellezza.

La rievocazione dell’invecchiamento in un corpo sano e fiero dei segni del tempo è un bel segnale.

Forse gli anni appena trascorsi ci hanno lasciato qualcosa di positivo!

Veronique Viganotti


Condividi
× Come posso aiutarti?